skip to Main Content

Premio Assoluto

Free Fall

di Emmanuel Tenenbaum
2021 (20’) – Francia

Sinossi: Le recenti prestazioni deludenti di Tom, un giovane trader londinese, lo hanno messo in una posizione precaria. L’11 settembre 2001 inizierà la più grande scommessa della sua vita.

Motivazione: “Per aver mostrato, nell’anniversario dei venti anni, un’altra sfaccettatura degli attentati alle Torri Gemelle, nella quale un gruppo di broker sfruttano la tragedia per guadagnare denaro”

Corti in Vetrina, premio della giuria

4 a.m. (Descente)

di Mehdi Fikri,
2021 (10’) – Francia

Sinossi: Dopo gli attacchi terroristici di Parigi del 2015, viene proclamato lo stato d’emergenza. Una poliziotta collabora nelle indagini, ma presto scoprirà che non stanno andando come auspicato.

Motivazione: “Per aver fatto luce, con aderenza al dato reale, sul pericolo di coinvolgere persone innocenti in doverose operazioni di polizia, rese brutali dalla caccia all’uomo del post-Bataclan”

descente locandina

Corti in Vetrina, premio del pubblico

Mio Nico

di Michela Cappelloni
2021 (8’) – Italia

Sinossi: Con una toccante lettera, Vale rivela a suo fratello Nico l’importanza del rapporto che vevano, in grado di salvare la sua vita e renderla la persona che è oggi.

Con il 46% dei voti del pubblico on-line

mio nico locandina

Premio Tiferet

Don vs Lighting

di Big Red Button (Johnny Burns e Pier van Tijn)
2021 (13’) – Regno Unito

Sinossi: Quando Don, un anziano e scontroso signore scozzese, si ritrova vittima di numerosi fulmini, inizia a temere che la sua tranquilla vita non sarà mai più la stessa.

Motivazione: “Per aver trasformato, con spregiudicata ilarità, un evento atmosferico funesto in un temibile avversario per un rude uomo scozzese, capace di piegare la saetta in freccia di Cupido”

Premio Bereshit

Cromosoma X

di Lucia Bulgheroni
2021 (9’) – Italia

Sinossi: Durante una pausa, Rich e i suoi colleghi commentano le foto della loro nuova collega con battute maschiliste quando un fumogeno entra dalla finestra e colpisce Rich, che avrà una visione da shock.

Motivazione: ”Per aver affrontato, con maestria di tecniche miste d’animazione, il tema della discriminazione nei confronti delle donne da parte della società, indebitamente forzata dal genere maschile”

Premio Il lato positivo

Piano

di Lorenzo Vitrone
2020 (8’) – Italia

Sinossi: Mattia è un ragazzo disabile che vuole tornare a casa, ma l’ascensore del suo palazzo è bloccato. Così decide di arrampicarsi su per le scale fino a casa, gradino dopo gradino. Ed oltre…

Motivazione: ”Per aver creato, con beffardo sarcasmo, un’acuta allegoria sulla forza di volontà necessaria a superare gli ostacoli che affronta quotidianamente chi ha limitazioni fisiche e non vuole cedere”

Premio Rasenna

La stanza più fredda

di Francesco Rossi
2021 (15’) – Italia

Sinossi: Attilio, che lavora come necroforo in un ospedale, s’innamora di Lucia, una collega, ma non riesce a dichiararsi. La pandemia di Covid-19 si metterà di mezzo.

Motivazione: “Per aver raccontato, con notevole sensibilità, la dedizione che si può esprimere di fronte alle persone decedute, anche durante una pandemia che colpisce indistintamente estranei e non”

Soundtrack Contest

Projections

di Enrique Cervera
Spagna

Motivazione: “Per aver donato, con sapiente utilizzo del medium sonoro, un’atmosfera tensiva e coinvolgente alla sigla ufficiale, suscitando il desiderio di conoscere il destino della piccola protagonista”

Per ogni sezione del Festival la giuria di Hexagon ha decretato un unico corto vincitore, oltre che il vincitore assoluto dell’edizione 2022.

Un premio decretato dal pubblico è stato assegnato per la sezione Corti in Vetrina grazie ai voti pervenuti tramite la nostra piattaforma streaming, accessibile da lunedì 5 a domenica 11 settembre 2022.

Il pubblico ha avuto modo di guardare tutti i Corti in Vetrina in gara e votare i propri cortometraggi preferiti (fino a un massimo di 3 preferenze, votando una sola volta).

Back To Top